Cookie

Home > Primi Passi > Trucchi poker: come sfruttare al meglio le coppie
Trucchi poker

Trucchi poker: come sfruttare al meglio le coppie

Ti sei mai chiesto, giocando a poker, perchè non riuscivi a vincere molto con un AA? il motivo va ricercato nella puntata che si effettua. Quasi tutti con AA siamo portati a fare all-in, ma attenzione! cosa vuoi fare con AA? beh, si presuma che tu voglia vincere, ma chi verrebbe ad un all-in? un giocatore con QQ, KK, JJ, in uno di questi casi non avresti neanche la certezza di vincere e rischieresti tutto.
Se invece gli altri giocatori non avessero le carte sopra citate passerebbero e si presuma anche che tu non voglia vincere solo la puntata iniziale dei singoli giocatori giusto? bene! allora vediamo insieme come sfruttare al massimo una mano vincente come un AA.

La prima regola è rilanciare poco in modo da permettere a giocatori con una mano più debole di venire al tuo rilancio. Fatto questo le persone che verranno potranno essere di tre categorie:

  • I possessori di potenziali carte da scala;
  • I possessori di due carte dello stesso colore;
  • I possessori di una coppia o di due carte alte;

Scoperte le prime tre carte del flop, difficilmente usciranno 3 carte a scala o a colore, quindi sarà questo il momento di rilanciare ancora, ma attento! se sul tavolo ci sono già due potenziali carte da scala o da colore, sarà meglio fare all-in per evitare che l’altro giocatore realizzi il suo progetto di scala o colore e quindi per indurlo a passare.

Per quanto riguarda i possessori di coppie non ti devi preoccupare con AA perchè hai la coppia più forte. Un altro ragionamento vale per le altre coppie, anche quelle alte. Ricorda che chi ha un asso spesso tende a venire, quindi due sono le possibili strategie:

  • Fare all-in per far spaventare anche il possessore di un asso;
  • Rilanciare e scoprire il flop;

La prima strategia va adottata per le coppie più piccole del 9, perchè una coppia bassa va difesa, eliminando i rivali che non hanno carte alte e che potrebbero danneggiarvi ugualmente. Con una coppia di 8 anche 9 3 rappresenta una potenziale minaccia.

La seconda strategia va adottata per le coppie dal 9 in su, le cosidette “coppie forti”, con queste ci si comporta come con AA, cioè si rilancia e si scopre il flop, con la differenza che adesso ti devi preoccupare di più delle carte che escono nel flop. Se sul flop esce una carta più alta della tua coppia allora limitati a fare check o al massimo rilancia se sei l’ultimo a dover giocare e nessuno lo ha fatto prima di te. Se sul flop esce un progetto di scala o colore composto da carte più basse della tua coppia, l’all-in ti permetterebbe di scoraggiare i tuoi avversari e aggiudicarti il piatto

TRUCCHI POKER: SCOPRI LE TECNICHE MIGLIORI PER VINCERE

Il bello e dannato tris

Se ti capiterà, una volta visto il flop di fare un tris, escludi dalla tua attenzione le carte alte presenti sul tavolo, la tua minaccia potrebbe essere rappresentata invece da un colore o da una scala.
Se sul flop non c’è possibilità di scala o di colore, vale a dire non ci sono due carte che combinate con altre tre potrebbero dare scala o, non ci sono due carte dello stesso colore, allora puoi divertirti rilanciando fino alla fine, difficilmente chi ha due carte che possono dare una scala o un colore in mano e non vede possibilità di questi sul flop va avanti.
Se invece visto il flop, ci sono due carte a scala o a colore, ti conviene fare all-in anzichè rilanciare, scoraggiando chi ha un progetto di scala o di colore.

Attento ai tuoi simili!

E’ difficile ma capita, parlando di coppie, che qualcuno abbia anch’esso una coppia in mano nel momento in cui l’hai tu.
Quindi, una volta scoperto il flop fai anche attenzione a come si comporta il tuo avversario, se rilancia di poco e sul tavolo ci sono carte più basse della tua coppia, allora vedi il suo rilancio, ma attento! un tris di 2 batte anche un AA!

La coppia a terra

Quando si possiede una coppia in mano, la cosa più demoralizzante da vedere è una coppia diversa dalla tua sul tavolo.
Nel caso ti capiterà fai check, se qualcuno fa all-in passa, ma se nessuno lo fa allora fallo tu (a meno che non ci siano tre carte a colore o tre carte a scala) in modo da scoraggiare i tuoi avversari.

Tre carte a scala o a colore sul flop

Che dolore! un AA in mano e tre carte di scala o colore sul flop… che dire, una vera sfortuna!
In questi casi limitati a fare check, se il tuo avversario rilancia di poco potresti anche vedere il suo rilancio, ma se proseguendo si ostina a rilanciare anche sulla carta successiva o fa all-in, allora passa, ricorda: è meglio passare con AA che perderci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.