Home > Primi Passi > Gioco del Poker: come giocare al Caribbean Stud Poker
gioco del poker

Gioco del Poker: come giocare al Caribbean Stud Poker

Il Caribbean Stud Poker è una variante di Poker introdotta fra gli anni 70-80, che ha preso questo nome dal fatto che veniva giocata molto in una località caraibica appunto: Aruba. Si caratterizza per un tipo di gioco nuovo in cui i partecipanti si ritrovano a fronteggiare il dealer, interpretato da un dipendente del casinò dove si sta giocando. Non si tratta quindi di un Poker classico in cui i giocatori si affrontano a vicenda, ma è una nuova variante introdotta proprio da questa tipologia e che è stata poi ripresa anche da altre. Inizialmente non ebbe molto successo, ma quando alcuni casinò iniziarono a inserire la possibilità di vincita di jackpot progressivo (il cui valore aumentava finché non veniva vinto), ebbe una vera e propria esplosione.

GIOCO DEL POKER: DINAMICA DEL CARIBBEAN STUD POKER

Se non fosse per la caratteristica dei giocatori contro il banco (o dealer, o mazziere), le dinamiche del Caribbean Stud Poker sono del tutto simili ad un Poker classico a 52 carte, le quali però vengono distribuite in questo modo: 4 coperte e una scoperta per ogni giocatore e per il mazziere stesso (ecco perché Stud). Un’altra particolarità sta nel fatto che oltre all’ante che tutti i giocatori devono versare inizialmente ci può essere un’altra somma da versare inizialmente (prima che vengano distribuite le carte) per tentare di accaparrarsi il jackpot.

Oltre a ciò, ovviamente ci sono alcune dinamiche differenti: non c’è il cambio di carte, quindi si arriva allo showdown con le carte inizialmente distribuite; se il mazziere non ha almeno una coppia o una combinazione di Asso e K non può rimanere in partita, la mano finisce e gli ante rimangono sul piatto, ma i giocatori che superano le carte del banco si aggiudicano la somma dell’ante versato; se il gioco continua si effettua uno showdown e i giocatori che superano il punto del dealer vincono a seconda di una tabella di valori che assicura un preciso pagamento a seconda del punto in proprio possesso; non esiste il bluff, in quanto il dealer è costretto a rimanere in gioco.

Leggi anche:

Tipi di Poker: che cos’è il Fortune Pai Gow?

Tipi di Poker: introduzione al Crazy Pinapple

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *