Cookie

Home > Primi Passi > Giocatori di Poker: le caratteristiche del Poker “Maniac”
giocatori di poker

Giocatori di Poker: le caratteristiche del Poker “Maniac”

Uno dei giocatori più comuni che si possono trovare in moltissimi tavoli da Poker è il così detto “maniac”, un personaggio spesso molto poco considerato dai più esperti, che la maggior parte delle volte non hanno nessuna difficoltà ad individuarlo e metterlo in ridicolo senza troppi problemi. Per te che però potresti non essere così esperto, o addirittura alle prime armi, questo “maniac” potrebbe effettivamente rappresentare un problema, dato il suo gioco è eccessivamente loose e privo di ogni reale criterio che possa portare alla speranza di una vittoria tramite una base strategica di qualsiasi tipo. Proprio a causa di questa furia cieca però, non va troppo sottovalutato, ma bisogna saperlo affrontare come tutti gli altri.

GIOCATORI DI POKER: COME AFFRONTARE IL “MANIAC”

Considerando che le caratteristiche di questo giocatore sono l’eccessiva aggressività, la tendenza ad creare piatti mostruosi anche quando non ha un grande punto e la ferrea volontà di vedere ogni punto dell’avversario, le “tecniche” da utilizzare per tentare di frenarlo non sono poi così difficili da individuare. Innanzitutto ti consiglio di vedere la maggior parte dei sui rilanci, proprio perché spesso e volentieri in mano non ha un bel niente. Può capitare alle volte che abbia un buon punto, ma come si sa la probabilità nel Poker, come la fortuna, gira molto in fretta, ed è assai improbabile che abbia spesso un punto degno delle sue puntate. Di conseguenza un altro modo logico per tentare di batterlo il più in fretta possibile e senza grossi problemi è attirarlo in una trappola nel momento in cui sarai tu ad avere un buon punto: creare un pot enorme, in modo da azzerare (o quasi) tutto il suo bankroll, potrebbe essere il modo più veloce per toglierselo di torno.

In ogni caso, si tratta spesso di giocatori inesperti, e quindi malleabili anche e soprattutto dal punto di vista psicologico. Cerca quindi di lavorartelo anche sul piano emotivo, così da portarlo ben presto a perdere molti più soldi di quelli che si sarebbe potuto permettere di scommettere. Vedrai che in questo modo presto cambierà atteggiamento, facendo però anche la tua fortuna!

Leggi anche:

Strategie Poker: come affrontare il “tight aggressive”

Giocatori di Poker: conosciamo il “tight passive”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.