Home > Primi Passi > Giocatori di Poker: chi è il “donk”?
giocatori di poker

Giocatori di Poker: chi è il “donk”?

Fra tutte le tipologie esistenti di giocatori di Poker, ne esiste una che è sicuramente la peggiore in assoluto per chi ama il Poker e gioca anche per il semplice piacere di giocare e non soltanto per guadagnare un po’ di soldi: sto parlando del “donk” (in inglese “somaro”), il giocatore inesperto per eccellenza, ma che nonostante la sua grande inesperienza continuerà imperterrito a giocare a modo suo senza badare minimamente ai consigli o agli errori commessi per cercare di migliorarsi, finché non avrà perso fino all’ultimo centesimo.

GIOCATORI DI POKER: COME COMPORTARSI CON IL “DONK”

A questo punto ti chiederai: “ma se è un giocatore così inesperto, perché averne paura?”. In effetti non c’è da avere una reale paura di questi personaggi, perché il loro gioco è destinato a fallire a lungo termine. Ma conviene comunque saperli riconoscere e sapere come comportarsi in loro presenza, perché potrebbe anche capitare che ogni tanto ottengano qualche sporadica vittoria. Ecco, non lasciarti condizionare da una mano positiva, perché in ogni caso il “donk” non ha speranze di vincere davvero. Ti basterà tenerlo d’occhio e sapere quando intervenire: in questo modo potrebbe anche trasformarsi in un’ottima fonte di guadagno.

Però devi stare comunque attento, perché se è vero che è molto inesperto (molto più inesperto di un “fish”, che ad esempio può essere solo il classico pollo da spennare, ma dipende dal tavolo a cui si trova) è anche vero che, con il suo gioco scriteriato e alle volte anche da sbruffone inconsapevole della sua inettitudine, ha l’incredibile capacità di fare innervosire anche i giocatori più navigati, portandoli a commettere degli errori banali. Questo perché qualsiasi elemento, che sia un giocatore o qualcosa di esterno, che turba l’equilibrio della tua emotività, nel Poker è un grave pericolo, ed è fondamentale sapere sempre come rimanere distaccati, senza farsi prendere dalla smania di vincere o di togliersi di torno soggetti scomodi come il “donk”.

Leggi anche:

Strategie Poker: impara lo stile “loose passive”

Giocatori di Poker: le caratteristiche del Poker “Maniac”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *