Cookie

Home > Primi Passi > Gioco Poker: la terminologia inglese di base (pt.3)
gioco poker

Gioco Poker: la terminologia inglese di base (pt.3)

Le parole del gergo del poker ti risultano incomprensibili? Bene da oggi ti sembreranno più chiare che mai grazie alla nostra serie di articoli riguardanti la terminologia tecnica del gioco del poker, in particolare del Texas Hold’em. Certo i termini da assimilare non sono pochi ma con la pratica imparerai a padroneggiarli e potrai esprimerti in modo corretto in tutte le circostanze di una partita a poker, facendo sfoggio della tua erudizione nel campo! Nelle due sezioni precedenti abbiamo trattato sia i termini che vengono utilizzati durante la fase di puntata, sia quelli volti ad indicare i punti che è possibile realizzare. In questo articolo ci concentreremo su termini più generali che è possibile riscontrare in diversi momenti del gioco:

  • Pocket Pair: Si parla di Pocket Pair, quando le due carte di partenza formano già una coppia completa. Nel caso in cui il giocatore possieda, ad esempio, due Re in una mano, si parla anche di Pocket Kings (da King che significa Re).
  • Unraised PotNel caso in cui nessun giocatore abbia rilanciato prima del flop, si dice in generale che nel giro di puntate successivo si gioca in un Unraised Pot, in quanto il gioco, come avrete probabilmente già notato, si presenta diversamente, quando un giocatore rilancia prima del flop. Se prima del flop nessun giocatore ha rilanciato, ossia raise, si parla di Pot Unraised.
  • Raised Pot: La situazione opposta dell’Unraised Pot è il Raised Pot, che si realizza quando un giocatore rilancia prima del flop.
  • Pre-Flop: La parte di gioco precedente alla distribuzione dei flop, ossia le prime tre carte comunitarie, viene chiamata anche Preflop. Nella terminologia inglese del poker la frase, ad esempio, “Ho rilanciato con unacoppia di re prima del flop” verrebbe tradotta con “nel preflop ho raise con Pocket Kings”.
  • Post-Flop:La parte di gioco successiva alla distribuzione dei flop viene definita giri di postflop, così chiamati perché si realizzano in seguito alla distribuzione delle carte flop.
  • Unimproved: Si chiama unimproved la mano che non presenta alcun miglioramento. Si dice, ad esempio, “Al turn passo la mano unimproved” quando si ha intenzione di passare le proprie carte al turn di fronte ad ogni puntata avversaria, qualora il loro valore non sia migliorato significativamente.

Infine ricordate: nessuno è nato “imparato” come recita il famoso detto! Quindi non scoraggiarti, persino i giocatori più esperti e più conosciuti del poker odierno hanno dovuto imparare le basi prima di diventare i campioni che oggi tutti conosciamo.

Leggi anche:

Gioco Poker: la terminologia inglese di base (pt.1)

“A Scuola di Poker”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.