Cookie

Home > Primi Passi > Gioco del Poker: strategie per migliorare nell’Omaha poker
giocare a poker

Gioco del Poker: strategie per migliorare nell’Omaha poker

Questa variante del poker è sempre più frequentata anche da coloro che sono soliti praticare il più classico Texas Holdem, sarà quindi bene conoscere le basi del gioco anche se sei un principiante del poker. La caratteristica fondamentale di questa modalità è che il giocatore ha in mano quattro carte coperte ma solo due delle quattro possono essere utilizzate per costruire il punto, non è valido infatti neanche costruire il punto utilizzando una sola carta delle quattro che si hanno in mano.

In linea di massima comunque vale una regola generale: restare in gioco principalmente quando si parte da una coppia, avremo già in mano un buon progetto per un punto più valido come un tris, e perchè no un full. Come ricordato precedentemente solo due delle quattro carte che abbiamo in mano possono essere utilizzate, quindi nel caso in cui vi capiti un tris servito questo non potrà essere utilizzato. Una doppia coppia rappresenta l’ideale perchè avremo più probabilità di fare un tris nel flop.

Un’altra strategia da tenere a mente quando si gioca ad Omaha poker è la differenza della dinamica di gioco tra un tavolo da 6 persone ed uno che ne ospita fino a 10. Il numero di carte distribuito nel primo caso è minore ed un progetto di punto ha più possibilità di uscire, se ci sono invece sette o più giocatori il numero di carte ancora valide per un progetto si riduce drasticamente e di conseguenza si riducono le possibilità di vincere. Nel primo caso sarà quindi più facile gestire la partita ed è consigliabile bluffare di quando in quando. Nel secondo caso la probabilità che esistano combinazioni altrettanto forti della propria è più verosimile, e quindi la tendenza potrebbe essere quella di rimanere in gioco solo con combinazioni forti, visto anche che tra un buio e l’altro ci sono diverse mani.

Leggi anche:

Giocare a Poker: giochiamo al meglio l’Omaha Hi/Lo

Film Poker: la stangata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.