Cookie

Home > Primi Passi > Vincere al Casinò: la storia di Norman Leigh
vincere al casinò

Vincere al Casinò: la storia di Norman Leigh

vincere al casinòIl protagonista della nostra storia, era quasi ossessionato dal cercare di trovare un modo per battere il banco alla roulette, dopo anni di ricerche giunse alla conclusione che per massimizzare le chances di vittoria bisognava giocare in gruppo e possedere un capitale consistente, ma anche basare il tutto su un metodo matematico ben definito, a quel punto se uno del gruppo fosse riuscito a vincere pesantemente, avrebbe coperto anche le perdite degli altri membri del gruppo.

Il metodo matematico da lui scelto fu quello definito “Labouchere”  giocato però al contrario ( per approfondimenti sul metodo utilizzato ti rimando al link sottostante), per formare il gruppo invece Norman pubblicò semplicemente un annuncio “camuffato” sul giornale, in cui dichiarava di voler aprire un’impresa in costa azzurra stabilendo le quote di partecipazione in 250 sterline. Scelse molto accuratamente tra i candidati, riunendoli in un tirocinio in inghilterra, dove li addestrò a diventare giocatori professionisti. Dopo il tirocinio si recarono finalmente a Nizza dove applicarono la strategia durante un intera giornata, da vero gruppo determinato ad ottenere risultati. Norman si recò addirittura dal direttore a dichiarare di stare proprio sperimentando un metodo matematico e che non voleva che vi fossero interferenze da parte sua o del personale, il direttore acconsentì…

La parte esilarante, se vogliamo, fu che nel momento in cui il gruppo cominciò a sottrarre al casinò ragguardevoli somme di denaro ( si palra di 1.200.000 euro attuali) il direttore si spaventò e costrinse Norman e il suo gruppo ad abbandonare il casinò e anzi li denunciò, affinchè fossero inseriti nella lista nera dei giocatori di casinò! In realtà al banco sarebbe bastato aspettare un altro po e la matematica stessa avrebbe fatto crollare il sistema, annientando il capitale del gruppo e dimostrando a tutti che quella di Norman e compagni non era altro che una serie di fortunati eventi. Il casinò alla fine riesce sempre ad avere ragione del giocatore, soprattutto se egli si dimostra abbastanza stolto da continuare a giocare dopo aver già accumulato una fortuna! Questa storia risulta comunque molto interessante perchè dimostra come chiunque, applicandosi, possa aumentare le possibilità di vincere.

Leggi anche:

Vincere al Casinò: la storia di Shannon e Thorpe

Strategie roulette: sistema Labouchere

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.