Home > Primi Passi > Strategie Poker: come si gioca al Texas Hold’em
strategie poker

Strategie Poker: come si gioca al Texas Hold’em

Il gioco del poker nella modalità “Texas Hold’em” è il più diffuso al mondo. Viene praticato con un mazzo da cinquantadue carte francesi senza l’utilizzo dei jolly e i giocatori partecipanti possono essere da due a dieci, la funzione di dealer è svolta a turno una volta ciascuno.

Il gioco è organizzato in sei fasi principali:

  • La prima fase consiste nel mettere le puntate obbligatorie: il primo giocatore alla sinistra del mazziere paga il piccolo buoi (in inglese small blind) quello successivo paga invece il grande buio (in inglese big blind) il grande buio da l amisura della puntata minima per partecipare al gioco e di solito è il doppio del piccolo buio.
  • La seconda fase di gioco consiste nel cosiddetto pre-flop. Il mazziere in questa fase distribuisce 2 carte a ciascun giocatore partendo dalla sua sinistra, a quel punto si fa il primo giro di puntate partendo dal giocatore seduto alla sinistra del grande buio. In qualsiasi momento della partita se nessuno vede o rilancia la puntata più alta la mano si conclude con la vittoria del giocatore che l’ha effettuata.
  • La terza fase  consiste nel flop , e cioè la famosa fase in cui il mazziere scarta una carta e ne posiziona tre scoperte sul tavolo, queste sono le community cards ovvero le carte che tutti possono utilizzare per comporre il loro punto e si fa un’altro giro di puntate.
  • La quarta fase consiste nel turn qui il mazziere scarta una carta e ne posiziona una scoperta sul tavolo, si tratta di un’altra community card e si fa un’altro giro di puntate.
  • La quinta fase è il river che è molto simile alla fase precedente, il mazziere pone l’ultima carta sul tavolo scartandone una in precedenza, si fa l’ultimo giro di puntate. A questo punto ci sono 5 carte scoperte sul tavolo e due carte coperte in mano, il miglior punto viene scelto tra 5 delle 7 carte disponibili, ma si possono utilizzare anche le sole 5 carte scoperte scartando quelle personali.
  • La sesta fase è l’ultima fase del gioco ed è chiamata “Showdown”  , il giocatore che ha fatto l’ultima puntata al river mostra le proprie carte e così via partendo dalla sua sinistra, colui che possiede la migliore combinazione vince, a parità di punti il piatto verrà diviso in parti uguali (in inglese split).

Leggi anche:

Strategie Poker: Poker online vs Poker dal vivo

Film Poker: Rounders (Il Giocatore)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *