Cookie

Home > Primi Passi > Professionisti del Blackjack: Ken Uston.
professionisti del blackjack

Professionisti del Blackjack: Ken Uston.

professionisti del blackjackCosa disegna il nostro immaginario quando pensiamo ad un professionista del Blackjack? Forse un tipo misterioso, un “bello e dannato” magari, un personaggio quasi nebbioso e solitario.Quando parliamo di Ken Uston diciamo questo, ma anche molto di più.

Famoso per le sue tecniche di conteggio carte in gruppo, Ken Uston non nasce come giocatore professionista. La sua professione infatti era tutt’altra; laureato in economia, si gettò a capofitto nel mondo degli affari, prima nella Pacific Clearing Corporation e poi in Borsa. L’economia però era un mondo che lo metteva a disagio, mal sopportava l’arrivismo e l’ipocrisia di chi era disposto a tutto pur di conquistare un posto in paradiso. O all’inferno.Così, dopo aver studiato ed appreso l’arte del Blackjack durante le pause pranzo, Ken Uston decise di fare il grande passo e di buttarsi nella mischia. Abbandonò il lavoro e si dedicò completamente alla carriera da giocatore.Una carriera che sì, gli diede soddisfazioni e moltissimi guadagni, ma che gli portò via buona parte di quella serenità che (forse) non era mai riuscito a raggiungere completamente.

Il mondo dei professionisti del Blackjack è un mondo fatto di storie, vittorie e sconfitte, lunghi respiri e sfaccettature psicologiche. Quella di Ken Uston è una storia se triste, dove il gioco ha dato, ma ha preso, tutto, e forse anche di più.Il dipinto del giocatore dannato che a causa del gioco ha perso la famiglia, l’amore dei figlia, e che nonostante la fama, la notorietà, le comparse in tv e sui giornali non ha potuto fare altro che arrendersi all’evidenza di una vita mangiata da ciò che egli stesso aveva costruito.

Un grande professionista del Blackjack che ci ha lasciato alcune eccezionali opere, come “The Big Player”, “One Third of a Shoe [and] How You Can Win At Blackjack in Atlantic City”, “ Million Dollar Blackjack” e “Ken Uston on Blackjack “, ma anche un uomo che non è riuscito a reggere all’incessante frastuono del tavolo da gioco.

Leggi anche:

Professionisti del Blackjack: James Grosjean

Storia del Blackjack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.